XXVIII Tournoi PACE' (FR) - A.S.D. GERARDIANA BASKET MONZA

Vai ai contenuti

Menu principale:

XXVIII Tournoi PACE' (FR)

FAN ZONE > TORNEI > Tournoi PACE' (FR)

INTERNATIONAL BASKET BALL BENJAMIN
(www.europace.fr)

29 MARZO - 1 APRILE 2012

UNDER13 2012 ('99)

PACE' (FR) 29 MARZO - 1 APRILE 2012 con gli UNDER13 1999

La primavera è alle porte e la Gerardiana Basket si prepara alla consueta trasferta in terra francese, in vista del torneo internazionale "EuroPacè". La nostra partecipazione è diventata ormai un "must", dato che abbiamo presenziato a tutte le 27 edizioni sin qui disputate, ottenendo anche prestigiosi risultati di squadra (vittoria nel 2006 e bis nel 2007) e personali (Davide Ortolina e Marco Levati premiati per le loro prestazioni individuali). Una "due giorni" di basket resa possibile dall'encomiabile impegno di un intero paese (Pacè, Bretagna): i cittadini , in un clima di festa, si mobilitano ospitando nelle proprie case ragazzi provenienti da tutto il mondo (incontreremo compagini cinesi e algerine, oltre alle consuete squadre provenienti da tutt'Europa). Quest'anno la partecipazione è riservata ad una selezione del gruppo Under 13, classe 1999 (purtroppo il regolamento del torneo consente solo 10 giocatori a referto). Da mesi la Gerardiana Basket sta organizzando questa partecipazione, consapevole di avventurarsi in un'esperienza eletrizzante, che i ragazzi si porteranno dentro per sempre!

VIVA LA GERA e VIVA PACE'!!

Tutte le foto:     30 Marzo     -     31 Marzo     -     1 Aprile

...rieccoci nel mondo incantato di Pacè! Sembra tutto uguale: paesaggio, gente, squadre, organizzazione. Eppure l'atmosfera di cordialità, amicizia e integrazione tipica di questo evento colpisce anche chi tale esperienza già l'ha vissuta . Partiamo da Monza in perfetto orario (18:00 di Venerdì), con il viaggio che prevede, oltre alle imprescindibili soste tecniche, un'unica tappa importante in quel di Mont Saint Michel, attorno alle 13:00 del giorno 2. Sotto le direttive di Madame Elenà, che da qualche anno ha assunto le redini della spedizione  succedendo al celebre Monsieur Landì, visitiamo l'abbazia (che spettacolo !!) e raggiungiamo  la nostra destinazione: alle 17.00 siamo a Pace!!  Cominciano le rituali operazioni di benvenuto: i ragazzi vengono registrati e disciplinati circa alcune novità regolamentari... stanchi per il viaggio? ma quando mai! In men che non si dica nasce un'internazionale contesa pallavolistica tra gerardini, i compagni di viaggio della Forti e la rappresentativa cinese... questa e' la magìa di PACE! ... veniamo smistati nelle varie famiglie, ci accingiamo a conoscere i nostri nuovi compagni di viaggio !!!

...giornate di gare. Neanche il tempo d'imparare qualche parola in francese con le famiglie ospitanti, che già di prima mattina siamo in piedi, pronti ad affrontare la prima giornata di gare. Foto di rito, maglia nei pantaloncini, e pronti per il riscaldamento... c'è da togliere un po' di ruggine, ma siamo carichi anche grazie ai Gera Boys, assiepati sugli spalti con tanto di tamburi e tricolore in grande evidenza.  Ma la tensione evapora alla prima palla a due: battiamo la rappresentativa della Repubblica Ceca, poi quella irlandese e per finire gli amici cinesi. Che sabato memorabile!! Tre belle partite in un contesto di amicizia e condivisione!! Ma è ora di rigenerarci a suon di crepès e cibi francesi: un'altra !!

...domenica e' sempre domenica! "Driiiiiiiin, giù dalle brande", non si dorme a Pacè, alle 9:05 altra sfida: l'impegno e' importante e l'avversario ostico: Liegi è forte, ma noi vogliamo continuare la nostra conquista e avanzare in terra francese, tanto che Gigi, munito di carta e penna, va a studiare i belgi (Grande Gigi !!!!). I nostri ricominciano da dove avevano concluso il giorno prima: azioni veloci e rapidi ribaltamenti di fronte ci portano davanti e mettono paura ai più quotati avversari...  tutti gli insegnamenti che coach Gigi ha impartito nel corso di quest'anno sembrano recepiti all'unisono, tanto da fruttare un primo tempo stellare. Peccato che nel secondo la maggior prestanza fisica ed intensità dei belgi ha la meglio sui nostri, già molto provati fisicamente. Alziamo bandiera bianca con onore e a testa altissima. Siamo contentissimi!!!

Coscienti dei nostri mezzi ci carichiamo per l'ultimo sforzo, lo scontro diretto proprio contro la rappresentativa del paese in cui siamo ospiti: Liffrè. E' una partica con un sapore particolare, uno specie di derby.  Partiamo forte, con un 10-0 di parziale. Purtroppo però le torri biancorosse si fanno pescare ripetutamente in falli di gioco banali, costringendo coach Gigi ad una gestione accurata delle risorse. Piano piano i padroni di casa prendono confidenza con il canestro e recuperano il divario. Arriviamo ad un finale punto a punto, dove non riusciamo a contrastare la verve dei francesi, che sul più due nostro riescono a piazzare la tripla del sorpasso decisivo. Le nostre ultime speranze si spengono infatti sul ferro, che ci respinge due volte il tiro finale! Peccato!!!

Termina così la nostra avventura in terra transalpina. Giungiamo 13esimi, un risultato importante e soddisfacente: siamo la prima squadra italiana!!!

Il torneo non è però concluso: la giornata prosegue infatti con le fasi finali: basket accompagnato da spettacoli organizzati dalla comunità locale! Un'alternanza tra folklorismo e palla a spicchi che genera una festa senza frontiere davvero indimenticabile. Così come indimenticabile è la cerimonia finale, con i nostri ragazzi a sfilare sotto il tricolore, enstusiasti ed anche un po' esausti!!! E' l'ora dei saluti e degli arrivederci, appuntamento all'anno prossimo, dove saranno i 2000 a vivere un'altro episodio di questa fantastica realtà. Viva PACE' !!!!!

La voce dei protagonisti....

Ciao siamo Luca Giovanni Michele Pietro Luca Andrea Alessandro Riccardo Fabio Lorenzo Emanuele Stefano della Gera, la squadra dell’oratorio, la più amichevole di tutte, ma ci soprannominiamo i conquistadores…anche se in realtà non siamo andati oltre il 13° posto. Però a Pacé questo non è importante: per noi Pacé vuol dire basket e torneo, ma anche la Francia, Mont St.Michel, le famiglie che ci ospitano, il freddo e le ragazze carine. Certo poi il torneo è stato al centro di questi giorni: non dimenticheremo la squadra di Liegi, che ci ha sconfitto sonoramente e il loro n.8, quasi imbattibile. Loro sono stati i più forti con cui abbiamo giocato, erano più grossi di noi e molto bravi. Ma soprattutto non dimenticheremo la squadra di Jinan, dalla Cina: forse non sapevano giocare tanto bene a basket, ma erano amichevoli e simpatici, e abbiamo fatto volentieri il tifo per loro quando giocavano con altre squadre. Pensare che hanno fatto un viaggio lunghissimo per essere qui ci riempie di stupore. A livello cestistico invece, chi potrà dimenticarsi dei due americani Lee e Iglesia?, due neri bassi di statura, ma capaci di azioni spettacolari. Un mito! Dicono che il nostro viaggio in pullman sia molto stancante: noi sappiamo solo che le lunghe ore di notte passate per lo più svegli a giocare con il cellulare o a dire cavolate fra noi sono state piacevolissime e non le cambieremmo con un veloce volo aereo! Evidentemente in Francia accadono cose strane: il nostro Fornèr, per esempio, di solito taciturno e di pochissime parole, è diventato improvvisamente un narratore irresistibile di storie fantasy; in famiglia invece ci sono capitati in tavola dei menù abbastanza improbabili, come il dolce al posto del primo o la pizza con il riso! Voto finale: 8 perché abbiamo perso le ultime due partite, ma 9 perché abbiamo giocato meglio dei nostri standard, mettendo grinta passione e anima nel canestro, e infine 10, perché è stato tutto perfetto.

...e i genitori??? Eccoli!
Franco…
abbiamo trascorso una magnifica e penso irrepetibile esperienza con i nostri ragazzi. Due giorni di basket molto intenso di vero e sano sport. Pace’ e’ stata l’occasione per condividere con le rappresentative di altri paesi un grandissimo senso di amicizia e fratellanza. Grazie Pacè.

Emanuela ed Ernesto… Bellissima l’esperienza,  straordinario il clima fra i ragazzi, un grande spirito  sportivo e di  rispetto, la voglia di vincere ma anche di amicizia e solidarietà. Un’unione perfetta: genitori, allenatori, dirigenti sportivi, giovani atleti, un’occasione per condividere tutti insieme  crescita e amicizia: questo  è Pace!

Daniela e Fabiola… Questa esperienza è stata per i nostri figli molto importante, crediamo che li abbia aiutati a crescere come persone e nello sport. Noi mamme siamo partite con un bagaglio ricco d’ansia legato a tutte le apprensioni tipiche delle mamme! Ma una volta arrivati a Pacè è svanito tutto. È stato magnifico vedere come lo sport possa unire tutto il mondo. Di Pacè ci mancherà il calore e la gioia della gente. Grazie alla Gera per questa esperienza.

Antonella e Salvatore… È stata un’esperienza fantastica,al di là di tutte le aspettative. Buona organizzazione, dal viaggio in pullman, il ricevimento degli organizzatori del torneo,all’albergo dove abbiamo alloggiato a Rennes. I nostri ragazzi si sono trovati bene nelle famiglie ospitanti del luogo. Durante tutto il torneo c’è stata un’atmosfera festosa e abbiamo vissuto insieme ai nostri ragazzi tre giorni intensi e meravigliosi. Un grazie a tutti coloro che ci anno permesso di vivere questa esperienza.

Fabio ed Elisa… E’ stata un’esperienza meravigliosa per i nostri ragazzi e anche per noi genitori, vissuta intensamente sia sotto il punto di vista sportivo che quello  umano. In quest’occasione abbiamo visto che i ragazzi hanno formato un vero e proprio gruppo unito e solidale pronto a confrontarsi con squadre di tutte le nazionalità. Anche se il viaggio è stato faticoso è stata un’occasione unica che tutti quanti ricorderemo per sempre con immenso piacere. Grazie Gera.

Davide … un viaggio che ha il sapore del passato, quando l’età era più clemente e viaggiare in compagnia in un pullman era già festa. E così è stato anche questa volta, un momento che sin dall’inizio ha portato gioia e spensieratezza uniti poi alla tensione per una competizione sentita sin dalla partenza. I ragazzi sono stati straordinari per impegno e capacità, donandoci momenti indimenticabili sia in campo che fuori, entrando in pieno in quello che è lo spirito di una manifestazione che unisce e rende alti i valori che lo sport ci insegna. Grazie ragazzi, grazie a tutti.


CALENDARIO COMPLETO E RISULTATI DEL XXIX TOURNOI INTERNATIONAL BASKET BALL BENJAMIN


PRIMA GIORNATA 31 MARZO 2012     -     SECONDA GIORNATA 1 APRILE 2012

CLASSIFICA FINALE


 
Torna ai contenuti | Torna al menu